Un debito di vita

"Vorrei sparire.

Vorrei creare un vuoto dove tutti vengano risucchiati.

Mi sento rinchiuso in una gabbia, non trovo le chiavi e vorrei urlare fino a perdere la voce per sempre.

Sono disperato, perso, solo, freddo.

Il mio cuore soffre perché non trova rifugio sicuro.

Vorrei non dover pagare il prezzo della mia esistenza.

Perché devo venire al mondo per colmare un debito? E vivere ogni giorno cercando affannosamente di saldarlo.

Che senso ha?

La vita non è un dono? Vorrei vivere il regalo che mi è stato fatto in totale libertà.

Sento che il Vangelo mi parla di questo mio dramma profondissimo, sento che mi si dice che non è vero che devo pagare il prezzo della mia esistenza, che non è vero che devo fare qualcosa per avere la mia libertà.

Che vado bene così come sono e che il mondo è grato di poter contare su di me.

Vorrei dire ad altri che la loro vita è preziosa, ma non mi capiscono, non capiscono di cosa parlo.

Vorrei urlare al mondo che l'idea di dover meritare il diritto di vivere e di dover guadagnare ciò che mi mantiene in vita attraverso il mio tempo per viverla in cambio di soldi.. è la cosa più folle che abbia mai sentito.

Il mio cuore lo sa e la rigetta con tutte le sue forze.

Così, non trovando chi lotta per sconfiggere questa menzogna con tutte le sue forze, questa stessa menzogna mi implode dentro.

E questo implodere risucchia tutta la mia vita.

Il debito cresce esponenzialmente ogni giorno che passa e nessuno mi offre un'alternativa concreta.

Vorrei crearla io ma da solo non ci riesco.

Vorrei trovare ragazzi e ragazze come me che si impegnino a creare un'alternativa nella semplicità della vita vissuta come dono.

Vivendo l'esperienza di sentirsi tutti condonati per il nostro esistere e cooperare insieme nel vivere una vita bella, piena di bene, amicizia, relazioni vere.

Dove non ci si accanisca l'uno verso l'altro in una lotta alla sopravvivenza dovuta all'impossibilità di saldare ciascuno il suo debito di vita. Non di denaro, che è solo un mezzo. Debito di vita.

La vita è un dono, Daniela. Io credo questo e vorrei farne esperienza in una società Vivente, e non morente.

Tu?"


Caro L. ti ringrazio di avermi accordato il tuo consenso per pubblicare questa tua mail che, devo essere sincera, mi ha toccato nel profondo. Vivi il dramma di tanti ragazzi e ragazze come noi che, a partire dall'adolescenza, iniziano la loro giovinezza affacciandosi su una società che non offre sentieri verso il Senso della Vita e del Vivere.

Mi ha stupito che tu abbia nominato il Vangelo, mentre mi ha stupito di meno che tu abbia trovato in esso la risonanza e il balsamo per i nodi più intimi della tua Anima. Anche per me è così, anche io nelle parole del Vangelo sento scorrere una linfa vitale che guarisce e vivifica la mia interiorità. Nell'Amore del Maestro Gesù trovo il vero nutrimento e il Fuoco Spirituale che accende, scalda, illumina, cura la mia Anima e tutta la mia vita. Per questo l'ho messo al Centro della mia esistenza. Per questo ogni giorno fisso gli occhi su di Lui.

Perché Lui non mi parla di alcuna menzogna. In quelle Parole ritrovo la mia Via, la mia Verità, la mia Vita.

Anche io L. credo che la vita sia un dono, anche io voglio realizzare questa esperienza in una società Vivente. Ogni giorno, appena apro gli occhi, leggo il Vangelo del giorno e, a partire da quel Fuoco, edifico ogni istante della mia giornata, della quale scandisco il ritmo attraverso momenti di preghiera dove ritorno nella Sua Parola. Rivolgo il mio cuore a quel Fuoco e resto desta e pronta a ricevere l'Amore che scalda l'Anima.

"Vegliate!" ha detto.

Non "Veglia", bensì "Vegliate!". Insieme.

Vivere la vita nel Suo nome la riempie di quell'Amore che travolge ogni possibilità di scarsità.

Facciamolo insieme, L.

Arte, bellezza, gioia, calore, condivisione, abbondanza, semplicità, vigore, giustizia, onore, etica, realizzazione, pienezza, natura, silenzio, creatività, poesia, genio... procediamo insieme verso tutto questo e altro ancora!


Un abbraccio,

Daniela


PROSSIMI APPUNTAMENTI

IL CORPO COME STRUMENTO DI PREGHIERA

Abitare la distanza tra corpo e spirito Webinar GoToMeeting a cura di Daniela Castellani

Domenica 6 dicembre 2020 h 16:30 - 19:30

Iscrizione obbligatoria a: ilsoffiodivita@gmail.com

Link evento fb: https://www.facebook.com/events/3764783393558268





Post recenti
Archivio
Seguimi su
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square

© 2018 by Daniela Castellani. Proudly created with Wix.com

Italia - Contacts: info@danielacastellani.it